Antico Bagno Favorita

Favorita | Ercolano

Situato al centro del Golfo di Napoli, con vista di un paesaggio che abbraccia in un solo sguardo la penisola sorrentina e la costa napoletana, Capri e le isole, l' Antico Bagno Favorita costituiva la pertinenza a mare della villa Favorita, gioiello dell' architettura settecentesca del Miglio d' oro. La villa, progettata da Ferdinando Fuga per i Principi di Aci e Campofiorito, divenne residenza della famiglia reale borbonica; in questo periodo acquisì la denominazione di "Favorita", essendo la residenza prediletta dalla regina Maria Carolina d' Austria. Anche nel periodo murattiano la villa visse numerosi fasti ospitando, oltre a Gioacchino Murat e la sua corte, anche Paolina Bonaparte; in seguito vi dimoró l' esule Ismail Pasciá, kedivè d' Egitto, artefice del canale di Suez, fino a quando la villa fu acquistata dai principi di Santobuono che la vendettero al Demanio dello Stato sul finire degli anni venti del novecento. Ismail Pasciá, Magnifico Viceré d' Egitto, concesse nel 1887 a Ciro Pignalosa, l' uso delle pertinenze per l' attracco del battello e della spiaggia vulcanica per gli ospiti della villa. Nacque così l' Antico Bagno Favorita, costruito interamente su palafitte in legno, che divenne ben presto soggiorno preferito dell' aristocrazia napoletana che villeggiava nelle residenze di famiglia del Miglio d' oro. Nel tempo l' Antico Bagno Favorita ha conservato la sua originaria conformazione, così come i discendenti del Pignalosa hanno preservato attraverso le successive generazioni, la tradizione familiare di questo piccolo stabilimento, che oggi, oltre all' attività di stazione balneare, é anche location per eventi e spettacoli all' aperto.

Antico Bagno Favorita

Situato al centro del Golfo di Napoli, con vista di un paesaggio che abbraccia in un solo sguardo la penisola sorrentina e la costa napoletana, Capri e le isole, l' Antico Bagno Favorita costituiva la pertinenza a mare della villa Favorita, gioiello dell' architettura settecentesca del Miglio d' oro. La villa, progettata da Ferdinando Fuga per i Principi di Aci e Campofiorito, divenne residenza della famiglia reale borbonica; in questo periodo acquisì la denominazione di "Favorita", essendo la residenza prediletta dalla regina Maria Carolina d' Austria. Anche nel periodo murattiano la villa visse numerosi fasti ospitando, oltre a Gioacchino Murat e la sua corte, anche Paolina Bonaparte; in seguito vi dimoró l' esule Ismail Pasciá, kedivè d' Egitto, artefice del canale di Suez, fino a quando la villa fu acquistata dai principi di Santobuono che la vendettero al Demanio dello Stato sul finire degli anni venti del novecento. Ismail Pasciá, Magnifico Viceré d' Egitto, concesse nel 1887 a Ciro Pignalosa, l' uso delle pertinenze per l' attracco del battello e della spiaggia vulcanica per gli ospiti della villa. Nacque così l' Antico Bagno Favorita, costruito interamente su palafitte in legno, che divenne ben presto soggiorno preferito dell' aristocrazia napoletana che villeggiava nelle residenze di famiglia del Miglio d' oro. Nel tempo l' Antico Bagno Favorita ha conservato la sua originaria conformazione, così come i discendenti del Pignalosa hanno preservato attraverso le successive generazioni, la tradizione familiare di questo piccolo stabilimento, che oggi, oltre all' attività di stazione balneare, é anche location per eventi e spettacoli all' aperto.

Prezzi

Pacchetto Giornaliero Pre-festivo Festivo Settimanale Bisettimanale Mensile Stagionale
ombrellone 3,00 € - - 21,00 € 42,00 € 90,00 € -
sdraio 3,00 € - - 21,00 € 42,00 € 90,00 € -
lettino 4,00 € - - 28,00 € 56,00 € 120,00 € -
cabina 15,00 € - - 105,00 € 210,00 € 450,00 € -
ombrellone e un lettino 7,00 € - - 49,00 € 98,00 € 210,00 € -
ombrellone e una sdraio 6,00 € - - 42,00 € 84,00 € 180,00 € -
ombrellone e due lettini 11,00 € - - 77,00 € 154,00 € 330,00 € -
ombrellone e due sdraio 9,00 € - - 63,00 € 126,00 € 270,00 € -
solar beach 3,50 € - - 24,50 € 49,00 € 105,00 € -